Con più di 400 iscritti e 20 corsi attivi in tutte le zone della città di Modena, le attività di Pallandia e Mini Volley della Scuola di Pallavolo Anderlini sono da anni il principale centro di avviamento alla pallavolo di tutta la provincia. Sotto la guida esperta di Simona Torricelli, Barbara Bidinelli, Serena Marrone e di una quindicina di allenatrici, i futuri pallavolisti modenesi muovono i loro primi passi in palestra avvicinandosi al mondo dello sport e alla pallavolo. Proprio con Simona Torricelli, responsabile del settore MiniVolley e Pallandia, vogliamo parlare del Pallandia Home Game, ideato sulla scia del Volley Home Game proposto dalla Fipav e delle attività estive in programma.

Simona, di cosa si tratta il Pallandia Home Game?

È un’attività iniziata la seconda settimana di Marzo, rivolta soprattutto al gruppo dei più piccoli, dai 3 ai 5 anni. Serena, una delle nostre responsabili, organizza percorsi e giochi con oggetti che si trovano facilmente in casa poi con l’aiuto di Federico, suo figlio, lancia divertenti sfide a tutti gli altri bambini. Il video viene postato una volta a settimana sui nostri canali social e sui nostri gruppi riscuotendo davvero molto successo. Se poi i percorsi vengono accompagnati dalla musica tutto diventa più divertente e ai nostri piccoli sembrerà di tornare nel magico mondo di Pallandia.

Quali altre attività avete ideato per affiancare i bambini e le loro famiglie?

In questi giorni abbiamo avviato un iniziativa dedicata al gruppo dei 2010, quelli che il prossimo anno passeranno dal MiniVolley all’Under11. Solitamente in questa parte della stagione chi deve fare questo passaggio importante inizia a conoscere quelli che saranno gli allenatori che incontreranno l’anno  seguente e che andranno a sostituire le istruttrici del MiniVolley, figure di riferimento importanti per i bambini. Proprio per questo motivo abbiamo creato delle video lezioni svolte sia dalle istruttrici che dagli allenatori. Anche per le altre annate vengono proposte iniziative e giochi tramite video, con l’aggiunta di quiz e sfide artistiche.

Oltre che dalle famiglie, anche da parte di alcune scuole è stato chiesto il vostro aiuto per proporre attività a distanza ai ragazzi.

Anche in questo caso abbiamo preparato una serie di lezioni teoriche e pratiche che le insegnati della scuola invieranno agli alunni. Questo va supplire alla mancanza degli interventi in programma nelle varie scuole per il mese di Maggio. Il fatto che si siano affidati a noi nonostante l’inconveniente del virus ci ha fatto davvero molto piacere.

Anche nel periodo estivo la Scuola di Pallavolo Anderlini è un riferimento per moltissime famiglie. Quali sono le prospettive per l’estate alle porte?

Siamo in attesa di sapere quali saranno le nuove disposizioni ministeriali, a giorni avremo un incontro con il comune per capire meglio come poterci muovere. Certamente cambieranno le modalità di svolgimento, ma abbiamo in progetto di proporre anche quest’anno il Centro Estivo Pallandia. Ci stiamo organizzando prevedendo gruppi meno numerosi, turni sfalsati, un maggior numero di istruttori e tanta attività all’aria aperta. Proporremo giochi, laboratori creativi e multisport, ma riducendo i contatti e gli spazi chiusi. Inoltre è previsto il laboratorio di inglese con Pingu’s e quello alimentare con Conad. Faremo del nostro meglio per far passare ai nostri bambini un’estate in allegria.