È il nostro GGG, conosciamo meglio Danilo Patt.

Di cosa ti occupi nella vita?

Sono un insegnante di Scienze Motorie e ovviamente un allenatore di pallavolo

Che ruolo/i ricopri all’interno della Scuola di Pallavolo?

Allenatore sia del settore maschile che di quello femminile. Durante l’estate istruttore ai Camp e al Centro Estivo.

Da quanto tempo fai parte di questa grande società?

Sono in Anderlini dall’estate 2017

Come sei entrato a farne parte?

Attraverso l’Educational di Fanano. Avevo letto sulla pagina Facebook dell’Educational e ho voluto partecipare per conoscere meglio la realtà Scuola di Pallavolo, un bellissimo weekend dove si è parlato di paradigmi e cambiamenti. In quell’occasione ho avuto modo di conoscere di persona Marco (Neviani), abbiamo parlato della possibilità di collaborare e mi ha invitato per un paio di giorni a Modena dove ho conosciuto gli altri membri della società e l’ambiente S.di P. Serramazzoni. Proprio a fine Agosto di quell’anno mi sono trasferito a Serramazzoni dove ho allenato per tre stagioni prima di trasferirmi a Modena.

Cosa ami di questo mondo?

L’imprevedibilità perché ci fa maturare e permette il cambiamento.

Qual è il ricordo più bello che hai degli anni vissuti in Scuola di Pallavolo?

Sono diversi: i camp, la 30 ore di pallavolo e i workshop che mi hanno permesso di conoscere tantissimi ragazzi e tutti gli allenatori della famiglia Anderlini. Inoltre i vari eventi a Serramazzoni, stancanti dal punto di vista organizzativo ma divertentissimi.

Cosa ti porti dietro della pallavolo nella tua vita quotidiana?

La voglia di affrontare le sfide, di provare cose nuove e confrontarmi.

Cosa ti sta insegnando la condizione attuale?

Mi sta insegnando a fare più attenzione, a osservare di più gli altri e cercare di capire i comportamenti.

Con la speranza di vederlo presto sui campi con la Serie D Anderlini Tricolore e l’Under 17 Gialla, ringraziamo Danilo per il suo grande impegno.