Hanno ufficialmente preso il via tutte le attività sul territorio di Serramazzoni. Anche quest’ anno il movimento coinvolgerà oltre 300 persone tra atleti e staff confermando così la Scuola di Pallavolo Serramazzoni come punto di riferimento di tutto il territorio del Frignano.

Simone Tassoni e Paola Forni, coordinatori del settore agonistico e dei progetti ad esso collegati, ci presentano le attività programmate per la stagione in corso.

Simone Tassoni: “Per quanto riguarda il settore agonistico quest’anno siamo intorno ai 150 atleti che vanno a comporre le 7 squadre femminili e le 2 maschili. Dopo aver superato alcune difficoltà logistiche a inizio stagione noto che adesso i gruppi stanno lavorando molto bene. Grande merito va allo staff, formato da tante figure storiche e qualche new entry che si è subito ambientata nella bella famiglia della Scuola di Pallavolo Serramazzoni. Al di là dei risultati sportivi, che fanno sempre piacere, la cosa a cui teniamo maggiormente è la crescita umana dei nostri ragazzi”.

Paola Forni: “Come Scuola di Pallavolo Serramazzoni ci occupiamo oltre che di pallavolo anche di numerose attività legate allo sport e all’educazione motoria cercando di offrire al territorio servizi del quale è sprovvisto. Organizziamo corsi di Pallandia per la fascia di età dai 3 ai 5 anni e corsi di MiniVolley e MultiVolley per i bambini delle elementari.  In collaborazione con il comune abbiamo attivato un dopo scuola dedicato alla fascia elementare a San Dalmazio e uno dedicato ai ragazzi delle medie a Serramazzoni. A breve riapriremo lo Spazio Cuccioli, servizio dedicato alla prima infanzia e da qualche settimana ha preso il via anche il rinnovato progetto di Sport Insieme, riservato a ragazzi con disabilità. Infine, novità di quest’anno, grazie a un finanziamento della regione, partirà il progetto Scuola di Sport. Con i nostri istruttori e grazie all’intervento di esperti offriremo alle scuole di Serramazzoni, Prignano, Lama Mocogno, Polinago e Pavullo interventi su varie discipline sportive che i ragazzi dell’appennino spesso non hanno occasione di sperimentare. Organizziamo tutte queste attività perché credo che la Scuola di Pallavolo, proprio come la scuola e la famiglia, debba essere un’agenzia educativa e trasmettere attraverso lo sport i valori in cui crediamo per formare al meglio gli uomini del domani”.

A tutta famiglia della Scuola di Pallavolo Serramazzoni, l’augurio di riuscire a svolgere al meglio tutte le attività in cui si impegna.