La quinta giornata di serie D per le ragazze e i ragazzi della Scuola di Pallavolo Anderlini porta un risultato uguale: perse 3-1 le partite contro Dream Team e Soliera Volley.

Un vero peccato per la vittoria sfuggita ai giovani che non hanno mai smesso di impegnarsi.

La partita giocata venerdì contro il Dream Team nella palestra dell’Istituto Guarini si annunciava difficile fin dall’inizio per i ragazzi della Scuola di Pallavolo. “È una squadra piena di giocatori che hanno calcato le categorie superiori per svariati anni”, ha infatti specificato l’allenatore Marco Barozzi. Nonostante questo la gara si è aperta positivamente per l’Anderlini: “Nel primo set abbiamo giocato discretamente bene e l’abbiamo portato a casa”, continua Barozzi. E infatti il risultato è stato un felice 17-25 per i ragazzi in trasferta. Non altrettanto allegri i due set successivi, persi entrambi 25-21, né tantomeno il quarto e ultimo, vinto dal Dream Team 25-18. “Dopo il primo set – commenta l’allenatore – pian piano ci siamo spenti, purtroppo, come ci capita un po’ troppo frequentemente. Noi siamo calati soprattutto nel fondamentale della ricezione, loro sono cresciuti come qualità tecniche, perché quelle a loro non mancano, e alla fine il risultato è 3-1 per gli avversari. Quindi siamo ancora a 0 punti. Stiamo lavorando molto bene in palestra però ancora i risultati sul campo non si vedono. Sembra paradossale, tuttavia speriamo, in futuro, di lavorare forse un po’ meno bene in palestra, ma che arrivi qualche risultato in gara”.

Stesso risultato in quattro set anche per le ragazze di Davide Zaccherini, che sabato hanno affrontato il Soliera 150 Df Volley. Anche per le femmine la gara è iniziata con un set vinto: 23-25. Da dimenticare invece il secondo, perso 25-13. L’Anderlini ha risposto bene all’urto nel terzo set, ma non è riuscito a vincerlo, 25-20 il risultato. Giocato alla pari anche l’ultimo set, preso però dal Soliera 25-21.

La partita è stata difficile, ma le ragazze hanno risposto bene. L’allenatore Zaccherini è soddisfatto: “Le avversarie erano una buona squadra, assolutamente. Noi abbiamo giocato bene, la prestazione è positiva”.