È stata un’esperienza indimenticabile quella dell’Educational2 di Ischia, andato in scena da giovedì 8 a domenica 11 dicembre. Oltre sessanta partecipanti, provenienti da tutti gli angoli d’Italia, si sono dati appuntamento a Forio d’Ischia, per una quattro giorni all’insegna della formazione e dello star bene insieme.

“Responsabilità Sociale” sono state le parole chiave di questa edizione dell’Educational2, alla base degli interventi di ospiti d’eccezione. Nel pomeriggio di Giovedì 8 dicembre, Giovanni Esposito, Segretario Generale della Federazione Italiana Badmington e docente della Scuola dello Sport del Coni di Roma, ha condotto i partecipanti in un’analisi dei bisogni e delle aspettative delle società sportive e dei propri stakeholder, attraverso un ampio dibattito su identità, partecipazione, modelli organizzativi e comunicazione.

Il workshop è poi proseguito la mattina successiva, sempre con Giovanni Esposito, che ha portato sul tavolo alcuni punti chiave che tutte le società sportive dovranno affrontare, dalla storia alla mission, dalla vision alle relazioni con gli stakeholder. È stato poi il turno di Roberto Ghiretti, di Studio Ghiretti & Associati, il quale ha ricondotto l’attenzione degli oratori su tematiche legate alla responsabilità sociale d’impresa, portato esempi e best practice di comunicazione dell’etica e dei valori dello sport.

Chiudono la quattro giorni di seminari, quattro brevi interventi ad opera di Maurizio Tironi, di Elettromeccanica Tironi, che ha sottolineato l’importanza del cambio di leadership e di modello organizzativo, da gerarchico a team, attraverso le fasi principali della storia personale e aziendale. É seguito poi l’incontro di Rodolfo Giovenzana, Presidente Onorario della Scuola di Pallavolo Anderlini, che ha presentato il Progetto In Viaggio, declinando il concetto classico di “trasferta” in quello del “viaggio”, momento carico di emozioni, aspettative ed esperienze che hanno un ruolo fondamentale nella crescita dei ragazzi, come persone e come atleti.

In conclusione, Marco Neviani, Presidente della Scuola di Pallavolo Anderlini, ha presentato Anderlini EthicLab, un progetto sperimentale volto alla valorizzazione del capitale umano in azienda attraverso i valori e le pratiche dello sport. Lo sport, infatti, è in grado di divenire un forte aggregatore sociale e cassa di risonanza per la trasmissione di valori positivi, in grado di far crescere non solo l’atleta, ma la persona. È stato poi il turno di Federica Stradi, addetta alla comunicazione, la quale ha presentato il progetto Ethics4Sports, il progetto finanziato dall’Unione Europea che si inserisce nel programma Erasmus+. Il progetto, che ha come obiettivo la diffusione di una Carta Etica che delinei i principi e i valori da osservare in abito sportivo da parte di famiglie, atleti e staff, è stato delineato ai partecipanti, lanciando una grande sfida alle società dell’Anderlini Network, nella diffusione del progetto, come strumento di trasmissione di valori sportivi e di cultura sportiva nelle giovani generazioni.

L’Educationa2, da tradizione, non è solo seminari e workshop, ma è scoperta del territorio. Non sono mancante visite guidate ed escursioni nei luoghi meravigliosi dell’Isola di Ischia, dal Castello Aragonese alla Spiaggia dei Maronti e Sant’Angelo. La straordinaria accoglienza degli ospiti di casa, la Scuola Volley Forio, si è spinta oltre le migliori aspettative, con tavole imbandite di cultura enogastronomica.

Tutte le società partecipanti e la Scuola di Pallavolo Anderlini tornano a casa da questa edizione dell’Educational2 arricchite di emozioni impagabili, per essere accolti con un calore che non ha precedenti. Per questo e per il gran lavoro organizzativo dietro le quinte, va il più sentito ringraziamento ai ragazzi della Scuola Volley Forio, Antonio, Michele, Rosario, Cristina e Maria. È proprio il caso di dire: benvenuti al sud!