E’ andato in archivio il terzo meeting internazionale di DONA, in programma ad Amsterdam il 26 e 27 settembre presso lo Stadio Olimpico, sede della Fondazione De SportMaatschappij. Una delegazione della Scuola di Pallavolo Anderlini composta da Claudia Fiorini, Marcello Galli e Federica Stradi, si è spostata per partecipare a una due giorni di formazione, durante la quale è stato presentato il Programma Pilota del progetto DONA.

Il progetto è condotto da Associacio Esportiva Vallbona (Spagna) e viene portato avanti in collaborazione con Malta Phoenix Volleyball, De Sportmaatschappij Foundation (Olanda), University of Ljubljana (Slovenia), European Partner As Students Dual Carreer Network (Malta), Volleyball Marseille (Francia) e Scuola di Pallavolo Anderlini.

L’obiettivo del progetto è sviluppare una metodologia mirata a sviluppare le carriere delle giovani donne atlete, da un punto di vista psicologico, educativo, sportivo e professionale. Lo studio sarà condotto su una base 250 di giovani atlete di età compresa tra i 12 e 20 anni provenienti da quattro diversi paesi europei, Italia, Malta, Olanda e Francia, coadiuvate da Spagna e Slovenia.

In occasione del Training DCCM Unit di Amsterdam, condotto dalla Fondazione De SportMaatschappij, è stato presentato il programma pilota di DONA, la sua concezione, la filosofia e il coordinamento. Il programma si comporrà di diverse step di formazione dedicati a staff, atleti e famiglie delle squadre femminile del settore eccellenza della Scuola di Pallavolo Anderlini. Scopo principale delle attività sarà fornire ogni strumento utile alla crescita e alla formazione delle atlete, tutelandone l’equilibrio psico-fisico in ambito sportivo e scolastico. Se il programma avrà successo, si potrà notare un miglioramento nel rendimento sportivo e scolastico delle ragazze nel lungo periodo, e una diminuzione del drop out al termine delle scuole superiori.

Il prossimo meeting è previsto il 13 e 14 gennaio 2020 a Modena, congiuntamente a un evento internazionali aperto a tutti per divulgare i primi risultati del progetto DONA.