Compie 9 mesi il progetto #piùsportxtutti, trovandosi così al giro di boa. Avviato al giugno 2018 e attivo fino a fine 2019, il progetto #piùsportxtutti è stato selezionato dalla Fondazione Vodafone come vincitore del bando OSO – Ogni Sport Oltre, organizzazione sostenuta da Fondazione CON IL SUD e Fondazione Angelini. 

Il progetto #piùsportxtutti nasce dalla consapevolezza che nel territorio del Frignano non vengono proposte sufficienti attività sportive rivolte ai ragazzi disabili. Così la Scuola di Pallavolo Serramazzoni ha sottoposto all’attenzione della Fondazione Vodafone il progetto #piùsportxtutti, dedicato ai ragazzi portatori di disabilità fisiche o mentali, i quali, senza limiti di età, possano accedere agli impianti della Scuola di Pallavolo. Seguiti da un team di esperte istruttrici, capitanate da Ilaria Boccaleoni e Monica Ghirardini, i ragazzi hanno la possibilità di avvicinarsi alla pratica sportiva, provando discipline diverse, ma sopratutto divertendosi insieme.

Il gruppo è attualmente composto da 30 tra bambini e ragazzi, numero in crescita se si considerano le costanti nuove registrazioni di ragazzi iscritti. Il gruppo comprende bambini delle scuole elementari, che vengono inseriti nelle attività di minivolley a Serramazzoni e Pavullo, due volte alla settimana; e ragazzi delle scuole medie e superiori, che partecipano alle attività di multisport, sempre sue volte alla settimana.

In questi nove mesi di attività sono state proposte diverse attività, alcune volte alla più totale integrazione dei ragazzi disabili all’interno di gruppi già avviati, come le attività di Palladia e Multivolley; altre create su misura per il progetto #piùsportxtutti, come il percorso di multisport Sportinsieme. Accanto a queste attività tipiche del mondo Scuola di Pallavolo, sono state realizzate iniziative innovative, con l’obiettivo di sensibilizzare il territorio e aumentare il livello di formazione degli educatori coinvolti sul campo. Nell’estate 2018 è partita la prima edizione di Estivolandia, il percorso estivo che ha visto il gruppo prima coinvolto in un camp di 4 giorni a Bellaria Igea Marina, poi al Centro Estivo Serramazzoni, non in qualità di iscritti ma di educatori. Sempre nel periodo estivo il gruppo è stato partecipe di due residenziali organizzati da ASIAssociazioni Sportive e Sociali Italiane (già Alleanza Sportiva Italiana), un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI. Non sono mancate le occasioni di confronto con altre realtà simili in occasione dei tornei Giochi Senza Limiti, andato in scena proprio a Serramazzoni a dicembre 2018, e il recente torneo Ci Do Di Bagher, tenutosi nelle scorse settimane a Formigine. Oltre all’attività sportiva in senso lato, i ragazzi di #piùsportxtutti hanno avuto la possibilità di uscire dal campo di gioco in occasione della visita di Route 21 – Chromosome on the Road a giugno 2018 e per una bella gita al Lucca Comics nell’autunno 2018.

Ilaria Boccaleoni, coordinatrice e educatrice del Progetto, “Siamo molto orgogliosi di come sta procedendo il progetto #piùsportxtutti, che sta riscuotendo ancora più successo rispetto allo scorso anno, grazie al grande risalto che ci sta dando la Fondazione Vodafone, tramite la piattaforma OSO Ogni Sport Oltre. Gli obiettivi che ci siamo prefissati su ogni ragazzo li stiamo raggiungendo con facilità. Ogni giorno notiamo miglioramenti nei nostri ragazzi, piccole conquiste quotidiane, spesso date per scontate: da prendere l’autobus a organizzarsi per uscire a mangiare una pizza con gli amici. L’autonomia che sta maturando in loro stessi è notevole ed è merito dello sport. E’ davvero il caso di dire che lo sport non è solo benessere fisico, ma benessere umano”.

La Scuola di Pallavolo è orgogliosa di portare avanti quello meraviglioso progetto e augura a tutte le persone che stanno contribuendo al successo di #piùsportxtutti di riuscire a proporre con lo stesso entusiasmo le attività in programma per questo 2019: dalle attività estive di camp e Centro Estivo, a nuovi appuntamenti come Giochi Senza Limiti.