Dopo una partita infinita e piena di emozioni l’Anderlini Gelatiamo porta a casa un’incredibile e splendida vittoria. La trasferta a Busseto contro la Laurini finisce 2-3, dopo una rimonta dei rossoblù che si sono visti sotto di due set. “Non ci siamo disuniti nonostante il punteggio ci vedesse sotto 2-0 – questo il commento a caldo di un felicissimo Cristian Bernardi – ed è il più gran merito di oggi. Sarebbe stato ingiusto essere sotto 2-0 giocando così bene e sarebbe stato un peccato non venire a casa da qui con la vittoria”.

Con Astolfi ancora infortunato, la Gelatiamo vede scendere in campo il sestetto Kolev-Andreoli, Bonetti-Lodi, Raimondi-Cassandra, con Catellani libero. La partita inizia con i piatti della bilancia in equilibrio. Solo sull’8-6 la Laurini riesce a conquistare due punti di vantaggio, che diventano 3 sull’11-8. Andreoli firma il pareggio 11-11 e il sorpasso subito dopo. Un altro vantaggio della Gelatiamo di 3 punti sul 16-19 viene dissipato: sul 20-20 è di nuovo pareggio. Con un muro su Raimondi la Laurini passa in vantaggio e riesce a rimanerci, chiudendo il set 25-22.

Il secondo set vede in campo lo stesso schieramento del parziale precedente. L’Anderlini vola, o sembra farlo, a partire dai primi passaggi: Busseto si vede costretta a chiedere il time out una volta sul 5-9 ed un’altra sull’8-14. Il bel vantaggio della Gelatiamo viene però annullato per via di una rimonta di Busseto che richiude 14-14. Entra Maletti al posto di Raimondi e l’Anderlini ricomincia da capo. Dopo un ulteriore testa a testa Busseto passa in vantaggio 23-22 e con un attacco finito fuori di Andreoli il set finisce 25-22.

L’Anderlini si trova sotto 2-0, ma è da qui che inizia la sua incredibile rimonta. Gioca di nuovo la diagonale Kolev-Andreoli, Maletti-Cassandra in banda e Lodi-Bonetti i centrali. Il tiratissimo testa a testa s’interrompe con lo stacco dell’Anderlini che sull’11-14 vede un’irritata Busseto chiedere il time out. La Gelatiamo arriva a 20 con 4 punti di vantaggio grazie ad Andreoli, ma da qui nascono alcuni nervosismi. Particolarmente contestato è stato il punto fischiato a favore della Busseto che ha portato a 22-23. Sul 23-23 il vantaggio svanito ha fatto paura, ma i rossoblù non si sono arresi. Il parziale ha visto le squadre arrivare ai vantaggi, l’attacco out di Andreoli ha segnato il 27-27, subito recuperato dallo stesso opposto grazie al pallonetto del 27-28. Un ace di Cassandra ha firmato la fine di un set durato 34 minuti: 27-29 il risultato finale. L’Anderlini tiene aperto lo spettacolo.

Forte della carica del terzo atto, il quarto parziale vede i rossoblù divorare gli avversari dopo il 13-13. Un ace di Cassandra e un punto di Andreoli portano la Gelatiamo 13-15 e la Busseto in panchina per un time out. Cassandra ripete la magia nel servizio sul 13-17 e Maletti segna un deciso punto a muro che conduce i suoi in vantaggio di cinque punti: 13-18. Una distanza che questa volta la Gelatiamo non si lascia annullare. Il capitano Bonetti è il primo che con un attacco porta al set point sul 18-24, firmato da un sorprendente tocco di Kolev che mette il punto sul 19-25.

La verità arriva nel tie break. Grazie a un ace di Kolev l’Anderlini segna per prima il punto del cambio campo (6-8). Il muro di Andreoli al punto dopo costringe la Laurini al time out. La gara rimane accesissima e il pareggio torna a fare capolino sul 9-9, con i tifosi di entrambe le squadre con il fiato corto. Le due sfidanti si avvicinano al 15 punto a punto. Il primo match point arriva per Busseto, 14-13, disattivato subito dopo dal capitano Bonetti. La Laurini si avvicina nuovamente sul 15-14 e stavolta è un attacco di Andreoli a negare la vittoria ai padroni di casa. La Gelatiamo riesce a passare in testa 15-16, ma questa volta è Busseto che ritarda la fine della partita, arrivata solo grazie al colpo di Andreoli, che chiude il sipario sul 16-18.

Secondo me la più bella partita giocata quest’anno, – commenta l’allenatore Bernardisarà anche perché emozionalmente recuperare da 2-0 a 3-2 in trasferta è un lavoro che carica. Ma al di là di quello è stata anche una delle partite giocate meglio. I primi due set, persi di poco, sono stati condizionati da imprecisioni su episodi che ci sono costati punti in momenti caldi, ma anche in quel caso il livello di gioco è stato altissimo. Siamo partiti oggi molto determinati a portare a casa la partita e a giocarla bene. Siamo stati bravi a continuare anche quando il punteggio è diventato caldissimo, sotto 2-0 con un gioco punto a punto ai vantaggi e con un paio di palloni avversi, non fischiati dagli arbitri, che ci avrebbero potuto far chiudere il set prima. I ragazzi sono stati bravissimi a continuare a giocare con grande attenzione e con grande voglia”.

Con questa vittoria, l’Anderlini guadagna due punti nel girone D, passando da 23 a 25 punti e staccando ulteriormente Busseto, che prima della partita era alle sue spalle con 3 unità in meno.

LAURINI BUSSETO VOLLEY 2

ANDERLINI GELATIAMO 3

LAURINI BUSSETO VOLLEY: Luppi 10, Grassi 21, Boschi 1, Libero: Zilocchi 0, Riccò ne, Kosmina 15, Marazzi 4, Codeluppi 4, Zurlini ne, Moroni 0, Libero: Daolio 0, Allesch 8, Ruozzi 5, All. Andrea Codeluppi, vice Alessandro Pizzelli

ANDERLINI GELATIAMO: Kolev 3, Libero: Catellani 0, Bonetti 9, Giuliati ne, Trianni ne, Cassandra 13, Andreoli 38, Raimondi 5, Messori 0, Maletti 13, Lodi 7. All. Cristian Bernardi, vice Maurizio Forte

ARBITRI: Coppola e Tronfi

PARZIALI: 25-22 25-22 27-29 19-25 16-18

DURATA SET: 26’ 27’ 34’ 24’ 23’

NOTE: spettatori 100

bs 2/8 ace 11/11 muri