Sabato al Palanderlini il tifo era alle stelle per le squadre di serie C della Scuola di Pallavolo Anderlini!

La formazione femminile dell’allenatrice Roberta Maioli ha conquistato una splendida vittoria 3-0 contro la prima in classifica Arbor Interclays Reggio Emilia.

Una partita letteralmente dominata dall’Anderlini, che si è trovata in svantaggio soltanto all’inizio del secondo e terzo set e solo per una manciata di punti immediatamente recuperati (6-8 nel secondo, 7-8 nel terzo). Tre punti netti, conquistati con un’ottima prestazione in tutti i fondamentali. La scuola di Pallavolo ha chiuso i parziali 25-18, 25-19 e 25-23 ed ora la classifica la vede al sesto posto con 22 punti, superata dalla Grissin Bon Giovolley (31 punti) e seguita dalla Coop Parma (20 punti).

L’attaccante Eleonora Tosi commenta con entusiasmo: “È stato un risultato inaspettato perché l’avversaria era la prima in classifica. Però la forza, la tenacia e l’unione che abbiamo avuto in campo ha fatto sì che arrivasse questo bellissimo risultato. Stiamo facendo un bel percorso in salita, ovviamente non sarà facile, ma speriamo che continui ad andare bene come sta andando ora”.

Si chiude invece con una sconfitta la partita della squadra maschile contro il Venturoli Atletico Bologna. Una partita lunghissima, resa difficile dalle numerose assenze nelle fila rossoblù e sfiancata da nervosismi dovuti a decisioni arbitrali molto discusse. 5 set in cui i ragazzi di Di Mattia hanno comunque dato il massimo tenendo alto l’orgoglio della maglia. Dopo un set perso con un netto 18-25, il secondo parziale è stato conquistato dai padroni di casa 25-23, a cui ha fatto seguito un deciso 25-21. Gli avversari hanno allungato il verdetto finale fino al tie break con un 23-25. Nel set “breve” l’Anderlini ha barcollato, perdendo 10-15.

L’allenatore Di Mattia è soddisfatto dei suoi ragazzi: “Nonostante la situazione di ultra emergenza in cui ci troviamo siamo riusciti a fare una partita molto importante. Abbiamo avuto due palle per chiudere la gara portandoci a casa 3 punti. Purtroppo alla fine non è stato così e la partita è stata chiusa da due decisioni arbitrali. Però intanto muoviamo ancora la classifica, aspettando tempi migliori per quarto riguarda il numero di giocatori a disposizione. Stiamo crescendo moltissimo, non escludo che con le nostre forze, seppur limitate nel numero di giocatori, potremmo portare a casa una salvezza che ci meritiamo ampiamente