Si è conclusa domenica 2 dicembre la nona edizione dell’Educational2, tradizionale appuntamento dedicato alle società sportive dell’Anderlini Volley Community, con lo scopo primario di trattare temi dove i valori dello sport sono trasmessi con un’altra visione, dove la cultura, la filosofia, le emozioni vengono condivise creando valore aggiunto, nella consapevolezza che la filosofia si propone come luogo privilegiato per interpretare e rileggere in maniera convincente aspetti e problemi del nostro tempo.

L’edizione 2018 si è svolta nella splendida cornice del Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti a Roma, da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre, con il titolo “Lo sport come strumento di innovazione”, e ha avuto come obiettivo aprire una riflessione sullo sport visto come opportunità di crescita, di lavoro e nuova via per il futuro, anche in termini professionali.

Relatori d’eccezione, volti amici della Scuola di Pallavolo, si sono alternati, a partire da Alberto Peretti, filosofo e coordinatore del progetto Genius Faber Lavoro Italiano, il quale ha parlato agli oltre cento partecipanti di L’italianità nel DNA del lavoro e dello Sport Italiano. E’ stata poi la volta di Giovanni Esposito, Segretario Generale della Federazione Italiana Badminton e consulente organizzativo e gestionale dei percorsi di formazione area manageriale della Scuola dello Sport di Roma Coni Servizi, il quale ha portato l’attenzione su un tema caro come Il valore del Team Work. A chiudere il trio di interventi su innovazione e sport è stato Andrea Zorzi, il quale ha sottolineato il tema del Gioco di squadra e il rischio dei giochi a somma zero. 

L’ultima giornata di lavori sarà ricordata come una delle mattinate più emozionanti nella storia dell’Educational, iniziata con l’entusiasmante racconto di Michael Donnellan, direttamente da Los Angeles, filmmaker con grandi esperienze nelle major americane e crediti in grandi colossal hollywoodiani come “Il Signore degli Anelli”, che ci ha parlato del suo viaggio personale dagli Stati Uniti all’Italia, tra passioni e difficoltà. E’ stato poi il turno di Giobbe insieme a Riccardo De Dominicis, i quali hanno portato la loro testimonianza dal recente viaggio in Etiopia nell’ambito del Progetto Oltre La Rete. La mattinata si è conclusa con l’intervento del Presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha parlato dell’importanza del contributo dello sport ai fini della creazione di nuovi posti di lavoro e di una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva, in coro con Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna, che – nonostante l’assenza – ha inviato un bel video messaggio, sottolineando importanti aspetti del dibattito.

Vero fiore all’occhiello di questa edizione dell’Educational2 è stata la presentazione del nuovo progetto targato Scuola di Pallavolo in collaborazione con Genius Faber, AnderliniLab. Il progetto sarà dedicato a percorsi di formazione aziendale attraverso i metodi e i valori tipici del mondo sportivo e acceleratore di start up sportive. AnderliniLab è stato presentato di fronte a importanti ospiti e autorità: Franco Chimenti, Vicepresidente vicario del CONI Nazionale; Carlo Magri, Rappresentante dell’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei MinistriFranco Bertoli, rappresentante della FIPAV NazionaleIrene Bongiovanni, Presidente Nazionale di Cultura Turismo Sport di Confcooperative, che parlerà di La nuova frontiera dello Sport e la forma Cooperativa. La mattinata è stata condotta da Lorenzo Dallari e ha visto alternarsi Marco Neviani, Rodolfo Giovenzana, Alberto Peretti, Giovanni Esposito e Andrea Zorzi nella presentazione di AnderliniLab.

Un ringraziamento speciale al Coni Nazionale per averci ospitato al CPO Giulio Onesti, a Confcooperative Cultura Turismo Sport per aver supportate l’iniziativa, la Fipav Nazionale e l’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri per aver creduto nel progetto.

 

Guarda tutte le foto dell’Educational2 di Roma.

Guarda le foto della Presentazione di AnderliniLab.