Pronti a incominciare. È stata anticipata la prima giornata di campionato di serie D maschile, ma i ragazzi della Scuola di Pallavolo Anderlini sono già armati di ottimismo e voglia di fare.

Giocheranno stasera alle 20:45 sul campo della Palestra Comunale Loschi contro i padroni di casa, Pallavolo Soliera.

Un gruppo nuovo ma già affiatato, come si evince dalle parole del giovane palleggiatore Giovanni Velardo, classe 2000: “Abbiamo cambiato completamente squadra rispetto al campionato di serie D dell’anno scorso. Quest’anno riusciremo sicuramente a fare più gruppo, ad essere una squadra più unita, anche se tecnicamente non possiamo essere tra i più forti. Credo che l’unità tra noi giocatori sia la cosa più importante al momento, la tecnica viene allenandosi. L’anno scorso eravamo arrivati alle final four regionali, abbiamo perso contro Modena in semifinale. Sono convinto che avremmo potuto vincere, però non eravamo così legati così come Modena Volley poteva essere”.

L’allenatore Marco Barozzi descrive questo campionato come difficile, in cui per riuscire la parola d’ordine è “Lavorare, lavorare e lavorare”. I giocatori sono infatti giovani, anche se molto motivati: “Per molti di questi ragazzi questo campionato è un’avventura nuova, perché finora molti hanno sempre fatto la seconda divisione, solo alcuni facevano la serie D. È un campionato sicuramente difficile, perché i giocatori che partecipano sono già esperti e navigati, provenienti da varie categorie superiori. Soprattutto all’inizio, lo scopo è quello di riuscire a compattare il gruppo per renderlo competitivo”.

Con l’energia e lo spirito di squadra della nuova formazione, il fine è quello di lavorare per la salvezza, come appunta Barozzi: “L’obiettivo è assolutamente salvarsi”.

E non solo: dopo l’inizio del campionato di Serie D, i ragazzi saranno chiamati a dare il meglio anche nell’avventura dell’Under 18.