Grande successo per la maratona di pallavolo Volley4Ethics della Scuola di Pallavolo Anderlini, andata in scena sabato 21 e domenica 22 ottobre al Palanderlini a Modena: per trenta ore il campo è stato occupato senza sosta da ragazzi, atleti e genitori di qualsiasi età.

La manifestazione ha preso ufficialmente il via sabato 21 ottobre con una sfida mista che ha visto protagoniste le Under 11. I piccoli atleti hanno poi dato il benvenuto alle formazioni maschile e femminile delle Serie D, che hanno incontrato per la prima giornata di campionato casalinga, rispettivamente, ILPA Vignola e Everton Volley. Il pomeriggio di gare si è poi concluso con le due Serie C maschile e femminile che hanno incontrato Rubicone Volley e Fun Food San Giorgio.

La notte è stata animata senza sosta dalle squadre Under 14, 16 e 18, oltre che gli ospiti del Thorrazzo, che hanno tenuto vivo il campo fino al mattino.

Il programma della domenica ha preso il via con la ormai tradizionale sfida Allenatori – Genitori, con oltre 15 atleti per squadra che si sono dati battaglia per oltre un’ora, per poi concludere con un terzo tempo a base di brioche e caffè, lasciando così spazio allo staff del settore femminile e maschile.

Momento topico della mattinata di domenica 22 ottobre è stata la Presentazione Ufficiale della Stagione 2017/18, per la quale sono accorse tutte le formazioni della Scuola di Pallavolo Anderlini, Serramazzoni e San Michelese Anderlini, con famiglie al seguito. In un Palanderlini gremito, tutte le squadre hanno sfilato di fronte al pubblico, guidate da un bravissimo Filippo Marelli, uno dei più apprezzati giornalisti sportivo del territorio modenese. Oltre mille persone hanno così assistito al saluto delle autorità, tra cui l’Assessore allo Sport del Comune di Modena Giulio Guerzoni, il Presidente della Fipav Modena Eugenio Gollini e Massimo Milani dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Il Presidente della Scuola di Pallavolo Marco Neviani ha poi raccontato i valori e i progetti sociali portati avanti dall’Anderlini e da Serramazzoni in questi anni, tra i quali il Progetto Sportinsieme, dedicato a bambini e adulti disabili, e Fuoriclasse, dedicato ai ragazzi autistici. L’appuntamento è stato l’occasione anche per presentare le maglie da gioco di questa stagione sportiva e fare, così, un dovuto ringraziamento a tutti i partner che quest’anno e in quelli passati, sono stati al fianco della Scuola di Pallavolo, permettendole di crescere e sviluppare servizi dedicati al territorio. Infine, Claudia Fiorini e Gualtiero Cicogni hanno presentato Volley4Ethics, il cui obiettivo principale è stato sensibilizzare atleti e famiglie ai temi dell’etica sportiva. Durante la Perentazione infatti, tutto lo staff e tutto il pubblico hanno ricevuto la nuova edizione della Carta Etica Anderlini, un’autoregolamentazione densa di principi etici ai quali la Scuola di Pallavolo vuole ispirarsi.

Al termine della Presentazione, il campo si è animato nuovamente grazie alle formazioni Under 13, Under 12, Under 15, Under 16 e Under 18, arrivando così all’evento conclusivo, il TUTTIvsTUTTI, cugino del 100vs100 andato in scena il pomeriggio precedente in Piazza Roma.

L’iniziativa Volley4Ethics, infatti, ha avuto come da tradizione un risvolto benefico: la diffusione del progetto Oltre La Rete, mirato alla sensibilizzazione sui temi di cooperazione internazionale, in questo caso dedicati all’Etiopia. Alessandro Chiossi, ideatore del progetto, ha presentato Oltre La Rete, il cui obiettivo è di promuovere e agevolare l’attività motoria, il gioco e la pratica sportiva presso le scuole di due comunità rurali formando, al contempo, operatori sportivi locali. Inoltre durante la Maratona è stata avviata la raccolta di scarpe usa destinate ai bambini etiopi: il nome di questo progetto è infatti “2 Scarpe x 4 Piedi”.

Nel pomeriggio di domenica, Claudia Fiorini, psicologa, e Domenico Truppa, Magistrato, hanno parlato ad una folta platea di “Bullismo e Cyberbullismo, i pericoli nascosti degli smartphone”. L’incontro è stato dedicato in particolare a genitori e allenatori della fascia di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, e ha affrontato la tematica da un punto di vista psicologico e legale.

Grande successo dunque per questa terza edizione della maratona pallavolistica targata Scuola di Pallavolo. Un ringraziamento speciale ai partner dell’iniziativa STS Italiana, Commersald e Osteria del Tempo Perso, oltre che al Comune di Modena e a tutti i partecipanti.