Si conclude oggi il Centro Estivo Pallandia di Modena e con esso l’estate targata Scuola di Pallavolo, confermando le più rosee aspettative. È stata, infatti, un’estate di successo con numeri molto soddisfacenti sia sulle attività di Camp che di Centro Estivo.

Andando con ordine, l’Anderlini Volley Camp è ormai un appuntamento fisso nel calendario della Scuola di Pallavolo, riempiendo l’estate di volti ed emozioni da oltre 20 anni. Sono state ben 377 le presenze registrate nell’estate 2018. Ragazzi e ragazze, dai 6 ai 17 anni hanno popolato le location del camp, Fanano, Sestola, Riccione, Igea Marina e Marina di Grosseto.

Si sono registrati picchi di presenze di tutto rilievo, in particolare a Riccione, la capitale del divertimento, che ha visto 92 ragazzi scatenarsi sui campi da beach volley della Beach Arena e sulle spiagge romagnole, oltre che all’Aquafan. In classifica, seguono le due settimane di Special Camp, il soggiorno dedicato all’alta specializzazione, che ha visto complessivamente 166 iscritti. Complici di questo grande successo sono stati gli ospiti illustri che hanno calcato il parquet del Palazzetto di Sestola e hanno diretto con grande maestria gli allenamenti: Fabio Soli, Nicola Negro, Mauro Chiappafreddo, Chiara Scacchetti e Giulia Melli, direttamente dai campi della Serie A.

Passando al Centro Estivo, tradizionalmente dislocato sulle sedi di Modena e Serramazzoni, si è registrato il tutto esaurito, con oltre mille presenze complessive, precisamente 525 a Modena e 598 a Serramazzoni. Possiamo quindi definirla un’estate da record quella del Centro Estivo Pallandia, che ha condotto un esercito di mini atleti, dai 3 ai 14 anni, attraverso le attività di multisport e laboratoriali, grazie alle preziose collaborazioni allacciate con associazioni e aziende del territorio, come Conad e Pingu’s.

Di particolare rilevanza, sul Centro Estivo di Serramazzoni è stata l’attività condotta nell’ambito del progetto #piùsportxtutti, percorso di multisport dedicato a ragazzi e adulti disabili, che hanno contribuito alla realizzazione delle attività in veste di educatori, e non di iscritti.

Si è chiuso anche il Centro Estivo Fuoriclasse, progetto che mira all’integrazione di ragazzi autistici ad alto funzionamento e normotipici, che in questa seconda edizione ha registrato 35 presenze.

Un’estate di grandi conferme e successi per la Scuola di Pallavolo, che non può far altro che ringraziare tutto lo staff che con dedizione e passione ha lavorato incessantemente per raggiungere questo grande risultato. Un grazie anche a tutti i partner per averci accompagnato in questa avventura.