Una nuova stagione sportiva è alle porte e per la grande famiglia della Scuola di Pallavolo la macchina è ufficialmente ripartita domenica 2 settembre, in occasione del tradizionale workshop di inizio stagione.

Nella splendida location della Fattoria Centofiori, che dal mattino ha ospitato gli oltre ottanta partecipanti in un’oasi verde appena fuori Modena, si sono riuniti gli staff di Modena, Sassuolo e Serramazzoni per una giornata dai grandi significati, resa tale grazie soprattutto a due relatori di primissimo livello.

Dopo i saluti di rito del Presidente della Scuola di Pallavolo Anderlini Marco Neviani, che ha tracciato anche il bilancio dell’annata passata e fissato gli obiettivi per quella che si appresta ad iniziare, il primo relatore a prendere la parola è stato Giovanni Esposito, segretario nazionale della Federazione Badmington, che parlato della fiducia all’interno del team, tema assolutamente centrale sia nei rapporti all’interno dell staff sia con il gruppo squadra.

Nel pomeriggio è stata poi la volta di Don Alessio Albertini, assistente ecclesiastico del Csi, che ha parlato dell’essere allenatori per i giovani sottolineando, tra i tanti, il concetto che educare significa accompagnare i giovani per un tratto della loro vita, sino al momento in cui cammineranno da soli e saranno in grado loro stessi di accompagnare qualcun’altro, ed il ruolo dell’allenatore si inserisce in pieno in questo percorso.

La giornata si è conclusa con la presentazione della nuova programmazione delle iniziative legate alla Carta Etica Anderlini, da parte di Claudia Fiorini e Gualtiero Cicogni.

La Scuola di Pallavolo desidera ringraziare Giovanni, Don Alessio e tutti i partecipanti, per aver reso indimenticabile una giornata che, come ogni anno, si dimostra pietra angolare della stagione alle porte.