In un Palanderlini gremito sono andate in scena le finali dell’Anderlini Spring Cup e della diciottesima edizione del Trofeo Internazionale “Paolo Bussinello”, che hanno incoronato le quattro vincitrici al termine di una giornata dalle grandi emozioni. Le due manifestazioni hanno radunato a Modena e provincia ben 75 formazioni provenienti da tutta Italia e da cinque paesi europei, rappresentati con tredici formazioni, per una tre giorni dal livello tecnico altissimo.

La giornata di oggi si è aperta con la finalissima della categoria Under 13 maschile, che ha visto scendere in campo i ragazzi del Volley Game Falconara opposti a quelli dell’Invent Volley Team San Donà. Ad avere la meglio sono stati i ragazzi marchigiani, al termine di una gara combattutissima in cui sono dapprima andati in svantaggio di un set, per poi riuscire ad aggiudicarsi sul filo di lana la seconda frazione e conquistare la vittoria in un tie-break dominato.

A seguire è stata la volta della categoria Under 13 femminile, atto conclusivo della nona edizione dell’Anderlini Spring Cup, che ha visto le padrone di casa della Scuola di Pallavolo Anderlini, allenate da Davide Zaccherini, avere la meglio sulla formazione del Cus Siena. Mescoli e compagne hanno condotto la gara dall’inizio alla fine, legittimando il successo in una manifestazione che le ha viste lasciare per strada solo un set, nei quarti di finale.

Il pomeriggio è stato teatro delle finali del Trofeo Bussinello, appuntamento fisso del panorama torneistico internazionale, che ancora una volta ha portato sul nostro territorio il meglio della pallavolo giovanile europea, e che ha visto il dominio delle formazioni italiane. Le prime a fronteggiarsi sono state le formazioni di CFV Itasteel e di Pgs El Gall, con queste ultime che, dopo la vittoria della Moma Winter Cup 2018, si sono aggiudicate anche l’edizione 2019 del Trofeo Bussinello con un combattuto 2-0. Decimo posto per le ragazze della S. di P. Anderlini, che hanno giocato un torneo in crescendo dal punto di vista delle prestazioni.

Una finale maschile combattuta ed incerta sino agli ultimi palloni, è stata l’atto conclusivo del Trofeo Bussinello, ed ha visto opposte le formazioni di Bre Banca Alpi Marittime Mercatò Cuneo e Diavoli Rosa Brugherio. Primo set in favore dei lombardi, bravi ad imporre il proprio gioco, poi rimonta dei piemontesi che hanno dominato il secondo set e vinto un equilibratissimo tie-break.

Nella cerimonia conclusiva i grandissimi ringraziamenti della Scuola di Pallavolo Anderlini alle istituzioni che da sempre la affiancano nell’organizzazione. In particolare al Comune di Modena, con il Sindaco Muzzarelli che ha a sua volta ringraziato i ragazzi per il loro impegno e il loro entusiasmo e la Scuola di Pallavolo Anderlini per l’organizzazione e l’attenzione ai giovani, e ai Comitati Fipav di Modena e dell’Emilia Romagna rappresentati da Eugenio Gollini e Elisa Gatti.
Grazie a Unimore e al Cus Modena che, dopo la Moma Winter Cup, hanno dato ancora una volta un prezioso supporto ospitando le gare del Trofeo Bussinello e a tutti gli sponsor tra cui Tencom e Paolo&Friends e le aziende del territorio che hanno omaggiato le squadre con i propri prodotti tra cui Crm, Granarolo, Casa Modena, Cantina di Sorbara e Parmareggio.

Come da tradizione sono stati assegnati anche i premi ai migliori giocatori del Trofeo Bussinello che hanno ricevuto la targa prodotta da Ceramiche Moma e le maglie di Imoco Conegliano e Vero Volley: due premi per Banca Alpi Marittime Mercatò Cuneo con Roberto Trinchero miglior palleggiatore e Niccolò Vergnaghi miglior attaccante. Tra le femmine miglior palleggiatrice Eze Chidera di Imoco Volley San Donà, e miglior attaccante Beatrice Ferracin di Cfv Itasteel. I premi più ambiti di migliori giocatori della manifestazione a Alessia Marengo (Pgs El Gal) e Matteo Staforini (Diavoli Rosa).

Appuntamento fissato per il prossimo anno, quando si festeggerà la decima edizione dell’Anderlini Spring Cup, ed il Trofeo Bussinello si avvicinerà a grandi passi a spegnere le venti candeline.