È andato in scena lunedì 25 e martedì 26 gennaio il primo meeting internazionale di Ethics4Sports,  il progetto pilota finanziato dall’Unione Europea che si inserisce nel programma Erasmus+Sport.

Marco Neviani, Presidente della Scuola di Pallavolo e legale rappresentate del progetto, e Claudia Fiorini, esperta di Carta Etica, hanno partecipato al Kick-Off Meeting di Sant Cugat, Barcellona, insieme agli altri partners Sant Cugat Creix, ERG Iserlohn, AFC Bardwell, Université Rennes e la University di Leicester.

Il progetto ha tagliato ufficialmente il nastro di partenza lunedì mattina, con un’attività ludico-didattica all’interno dello storico chiostro del monastero benedettino di Sant Cugat de Valles, in cui i partecipanti hanno potuto rompere il ghiaccio e conoscersi, cercando di superare le prime barriere linguistiche. Il meeting è poi entrato nel vivo, con una breve presentazione da parte di tutti i partners e la scelta del logo ufficiale del progetto. Sono seguite le spiegazioni delle linee guida di E4S con i primi accenni alla progettualità da seguire nel biennio 2016-2017 presso l’High Performance Center, il nuovo centro sportivo di Sant Cugat.

Obiettivo principale di Ethics4Sports è la creazione di una Carta Etica Sportiva Europea, basata su dati scientifici e ricerche approfondite sugli attori principali del mondo dello sport, attraverso focus group, form online e persino un’applicazione finalizzata alla raccolta dati e alla divulgazione in tempo reale dei risultati della ricerca.

Attende quindi un duro lavoro a tutti i partners di Ethics4Sports, in particolare alla Scuola di Pallavolo Anderlini, che ospiterà il prossimo meeting internazionale in programma a giugno 2016.